Google My Business – è novità di questo mese – rende possibile la pubblicazione di post per le aziende con un account local verificato. Questa nuova opportunità ha grandi potenzialità in termini di visibilità: sia perché il post entra direttamente nei risultati di ricerca permettendone l’indicizzazione su Google sia perché rende immediatamente associabile l’evento con la scheda Google My Business dell’azienda, che può decidere se implementare un vero e proprio post o trasformarlo in “evento”.

Come pubblicare un nuovo post su Google My Business

Nel pannello gestione di Google My Business è comparsa, infatti, la nuova voce “post” che permette di inserire online un testo che abbia da un minimo di 100 a un massimo di 300 parole e anche un’immagine.

Google My Business 1

Se si clicca su “Post” si aprirà sulla destra questa schermata:

Google My Business post 2

 

Cliccando ulteriormente si avrà:

Google My Business post 3

IMMAGINI E TESTOGoogle My business chiede di inserire una foto che deve rispettare le caratteristiche richieste da Google per la pubblicazione di tutte le immagini e deve avere un formato che sia quadrato (per intenderci, in generale, si possono utilizzare i criteri che si seguono anche per Facebook).

Il testo del post deve essere ricompreso tra un minimo di 100 e un massimo 300 parole: il suggerimento è di evitare di inserire un unico blocco per renderlo scorrevole il più possibile, dividendo il contenuto in paragrafi, in modo che la lettura da parte degli utenti sia piacevole e veloce.

TRASFORMA IL POST IN EVENTO – A seconda della tipologia di post, si può scegliere di trasformarlo in evento, se chiaramente ha senso dal punto di vista strategico farlo.

Google My Business post 4

 

Se perciò si vuole rendere il post un “evento” si sposta lo switch a destra e comparirà questa immagine:

Google My Business post 4

 

 

 

 

Negli spazi sopra indicati si inserisce un titolo dell’evento e la data di inizio e fine (per esempio: questa tipologia “evento” può essere utile per la promozione di un prodotto che ha un inizio e una fine predeterminata).

AGGIUNTA DI UNA CALL TO ACTIONaggiunta di un pulsante:

Google My Business post 5

 

Se si vuole inserire una call to action sotto al post, si sposta lo switch a destra e comparirà questa immagine:

Google My Business post 6

A seconda della call to action che sembra più opportuna, scegliendo l’opzione “prenota” o “registrazione” o “acquista” o “salva offerta”, si può inserire un link a una landing che si è deciso di collegare al post e alla singola promozione.

PUBBLICAZIONE – una volta compilati i campi che ci interessano, si clicca su ANTEPRIMA (passaggio obbligatorio) e poi su PUBBLICA.

STATISTICHE – Una volta pubblicato il post sarà possibile osservare quante visualizzazioni – il numero delle volte in cui è stato visualizzato –  il singolo post ha ottenuto e quanto coinvolgimento, inteso come numero di volte in cui un cliente ha fatto clic sul pulsante, è riuscito ad avere.

DURATA DEL POST I post hanno una durata di permanenza online di 7 giorni; gli eventi fino alla scadenza inserita.

Da mobile però, sembrerebbe che i post restino visibili di più rispetto a quanto detto.

Il nostro post per promuovere il corso SEO a Napoli di Livecode

Anche noi di Livecode abbiamo deciso di implementare questa nuova funzionalità. Può rappresentare, infatti, un nuovo modo di veicolare la comunicazione giovandosi della diretta indicizzazione dei post su Google e rendere, perciò, Livecode e le sue iniziative ancora più visibili localmente.

Google My Business 7

Abbiamo quindi strutturato un contenuto, creando un post- evento sul corso seo Napoli che terremo il prossimo 25 Novembre 2017 dal titolo “Il SEO dalla Strategia all’Operatività: come fare la differenza su Google” con un link di registrazione che rimanda alla landing di acquisto dei biglietti online.

Ecco una volta pubblicato come appare sui motori di ricerca, sotto la scheda di Livecode su Google My Business, il post che può anche essere condiviso sui social.

Google My Business post 8

I vantaggi della nuova funzionalità di Google My Business

  • Il post o l’evento viene direttamente indicizzato in SERP;
  • Il post o l’evento viene associato alla scheda Google My Business, per cui l’utente che visualizza l’azienda sa che i contenuti dei post sono proprio di quella azienda e può essere colpito di più da una determinata offerta guardandoli uno di fila all’altro;
  • Dal punto di vista local, l’azienda ne trae un maggior risalto dal momento che cura i suoi post redendosi più apprezzabile da parte di chi naviga.

Questa funzionalità, insomma, permette di essere ancora più presenti in SERP con contenuti maggiormente curati ed utili per gli utenti, utilizzando l’idea che è alla base del post di Facebook – comunicazione immediata e smart – nell’ambito di Google.

Palloncini Capodanno Cinese a Napoli 2019 Corso SEO Napoli, corso SEO a Napoli, corso di formazione SEO, corso di formazione SEO Napoli, corso di formazione SEO a Napoli