Un professionista è definito tale dalle competenze che possiede. Un sommelier, ad esempio, comprende e conosce i vini ed è in grado di abbinarli alle pietanze. Uno chef è un maestro della cucina e ai fornelli, profondo conoscitore degli ingredienti che va a manipolare e dei sapori. Potreste mai immaginare che, preparando lo stesso banchetto di nozze, le due figure in questione non si parlino o non parlino la stessa lingua, limitandosi a una vaga conoscenza di quel che fanno l’un l’altro?

Nella comunicazione, purtroppo, questo ancora accade. Benché si parli spesso di web 2.0 (per i media) e dell’importanza di strategie di social media marketing per la propria azienda e/o per la promozione di un determinato evento o brand, gli scenari tipici sono i seguenti:

– All’addetto stampa (già oberato di lavoro) è rimandata una gestione “artigianale” della comunicazione social
– L’addetto stampa e la persona che si occupa della gestione dei profili social – solitamente non un professionista – non comunicano tra loro le rispettive esigenze.

Come abbiamo già detto su queste pagine e durante i nostri seminari, inoltre, quello del Social Media Marketing è un lavoro a sé stante che non si può improvvisare e che richiede specifiche conoscenze.

A farne le spese, alla fine, è il cliente.


estratto del seminario di Livecode e Casa Imbastita Campus del 21/09 a Napoli: Cosa è il Social Media Marketing

 

UN ESEMPIO DI STRATEGIA INTEGRATA: IL CASO DI ACIIEF

foto tratta da http://www.aciief.it

Foto tratta da http://www.aciief.it

ACIIEF, scuola di formazione professionale leader nel settore in Campania, ha deciso di usufruire dei servizi di Livecode dallo scorso mese, con l’obiettivo di allargare sul web la platea di possibili nuovi iscritti e raggiungerli con una comunicazione mirata. Tra i principi cardine della filosofia di ACIIEF ci sono la legalità, l’onestà e il voler dare qualcosa in più agli allievi, fornire una competenza lavorativa che sappia differire dalle altre acquisibili dai competitor e che sia spendibile come valore aggiunto in un curriculum o in un colloquio.

Ed è proprio in questo senso che la scuola ha inserito nei suoi corsi di pasticceria moduli specifici per la pasticceria vegana e la pasticceria a impatto zero glucosio. Un tema che, individuato come spunto notiziabile dal nostro addetto stampa in uno dei colloqui (stabili) col cliente, è diventato occasione per una strategia di comunicazione digitale integrata.

– CONCORDARE UN MESSAGGIO

Il messaggio che si intende lanciare, nella comunicazione 2.0, non può essere delegato esclusivamente al cliente. Come ben noto agli operatori del settore, è l’addetto stampa che ne valuta notiziabilità, possibile diffusione, argomento di interesse collettivo. Allo stesso modo, però, sono lo specialista SEO e il social media manager a dover definire la linea orientata al web. Un addetto stampa digital-oriented non può non tenere in conto le regole della scrittura per il web. L’evidenza della parola chiave, ad esempio, è in questo momento storico più importante di un titolo ad effetto per ottenere visibilità sui motori di ricerca. Ed è solo una delle tante accortezze che si devono prendere nella stesura di un comunicato stampa che, nella speranza del committente, venga ripreso dal maggior numero di webzine, blog e giornali online possibile.

– L’ELEMENTO GRAFICO

Lo screenshot del Mattino dove si parla dei corsi ACIIEF di pasticceria vegana

Lo screenshot del Mattino dove si parla dei corsi in questione

Il web è diventato molto più severo, e si sta attrezzando di conseguenza, per la proprietà intellettuale. Fornire dei contenuti fotografici è indispensabile per favorire la pubblicazione.

Un addetto stampa che può interfacciarsi con un reparto grafico orientato alla produzione di contenuti web può veicolare un messaggio in linea con l’immagine aziendale, e lavorare per l’uniformità dello stesso.

– DIFFUSIONE DEL MESSAGGIO

Il momento in cui si hanno i riscontri maggiormente positivi della strategia di comunicazione integrata è però quello della diffusione. Man mano che la notizia viene ripresa online, attivando contemporaneamente tutte le iniziative social messe in essere e mirate su quell’audience, lavorando quindi su più fronti, si ha un vero e proprio boom sul web.

E’ in questa fase che si concretizza il lavoro sinergico: l’addetto stampa ha lavorato non solo per la realizzazione di una corretta comunicazione, ma ha già prodotto un messaggio per il web. Il social media manager ha invece ottenuto del materiale su cui lavorare e su cui promuovere le proprie campagne social.

I NUMERI DI ACIIEF

newspaper-creation-1467513-640x480La stesura del comunicato stampa di riferimento della notizia in essere, la partenza dei corsi di pasticceria vegana, è stata subito orientata al web tramite l’evidenza delle parole chiave di interesse della scuola ACIIEF (formazione professionale), localizzazione (Napoli), argomento di interesse generale (vegana) – frutto di studio e di approfondite analisi. Anche la diffusione (agenzie di stampa, giornali web, siti di interesse generale) è stata orientata alla platea alla quale volevamo rivolgerci.

Con la diffusione della notizia sui siti internet di importanti testate di livello nazionale (Ansa, Sole24Ore, Fanpage) e locali (Il Mattino, Vivonapoli, Pupia, Desk, Omninapoli, Retenews 24), senza però tralasciare i canali classici (Il Roma, Metropolis, Cronache di Napoli), è partita anche una campagna social mirata a un target studiato, sul territorio locale, con l’ausilio di link ad alcune delle pubblicazioni ottenute, restando attinenti al tema centrale.

gli screenshot di Ansa e Mattino dedicati all'articolo in questione

Lo screenshot di Ansa Terra & Gusto legato al corso in promozione

In 24 ore, con una spesa irrisoria, siamo riusciti a ottenere un aumento delle interazioni con la pagina Facebook di ACIIEF del 41% e una visibilità percepita dal cliente attraverso un notevole incremento di contatti, tanto sul web quanto attraverso i canali tradizionali (recapiti telefonici, numero verde). Le richieste di informazioni non si sono limitate, come del resto era prevedibile, al solo corso in oggetto.

Nel lungo termine, con il ripetersi di operazioni sinergiche non improvvisate ma studiate nei dettagli – che tengono conto di tutti gli aspetti di una corretta comunicazione giornalistica e web – a migliorare sarà anche il ranking e la reputazione web del sito del cliente.

Live Performing Arts Livenet News Network Comprare libri online, vendere libri online, marketplace libri online, community libri online, scambiare libri online, app libri online